Olimpiadi di Toronto 2112

Le olimpiadi, finalmente! Con un anno di ritardo, le olimpiadi di Tokio stanno per iniziare!

E, per seguirle con un occhio fantascientifico, niente di meglio che leggere Olimpiadi di Toronto 2112, antologia con il meglio degli scrittori italiani di fantascienza con imbucato il sottoscritto.

Il curatore è Andrea Pelliccia, esperto di sport, fantascienza e musica.

In questa raccolta, curata da Andrea Pelliccia, è presente anche il mio racconto Le regole del gioco.

Per chi gradisce l’ebook, si può trovare da oggi su tutti gli store on line. Per il cartaceo, bisogna aspettare qualche giorno.

Seguendo questo link notizie più approfondite sulla raccolta.

Invece, a questo link, qualche info sul racconto.

Missione 1 – Il profumo di Jaistok

Ecco qui, siamo arrivati alla seconda missione della K-Squad. L’avventura di questa volta si svolge su un pianeta il cui profumo delizioso è noto in tutta la galassia. I nostri eroi dovranno tirare fuori dai guai un funzionario della Repubblica accusato ingiustamente di essere a capo di un complotto contro il viceré dei toki. Come al solito, l’intenzione è quella di scrivere qualcosa che sia avventuroso e divertente. Penso di esserci riuscito anche grazie al gran lavoro che ha fatto l’editor.

Copertina del romanzo Il profumo di Jaistok.
La copertina di Missione 1 – il profumo di Jaistok

Qualche info in più sul romanzo:

Non c’è pace nella galassia, e gli agenti K devono affrontare una nuova crisi.

Su Jaistok, il pianeta toki dal delizioso e corroborante profumo, Ceuff Scilzun, un giovane funzionario burgun, è stato accusato ingiustamente di aver ordito un complotto contro il viceré locale. La K-Squad deve trovare il modo di scagionarlo e placare la crisi diplomatica che si sta scatenando.

Ma Jezto Shaois, l’agente più esperto, è stato assassinato durante la missione precedente su Geofania, lasciando un vuoto incolmabile nella K-Squad, e Casey Smitherson, il custode di primo livello dell’Istituto K, continua a domandarsi se Billy, il terrestre chiacchierone, Lucaff, l’ex atleta burgun, la geniale Anniarz e Tea la gamer riusciranno a scagionare il rappresentante della Repubblica nel sistema più ostile a essa.

Insieme alla nuova arrivata nella K-Squad, la scorbutica toki Largisa, e allo stesso Casey, gli agenti K condurranno un’indagine serrata che li porterà dai quartieri più degradati ai luoghi più incontaminati del pianeta, sempre guidati dall’inconfondibile fragranza di Jaistok.

Altre info sul romanzo qui, con i link per acquistarlo

Un’ultima buona idea

In questi giorni di letture, visioni e ascolti, Luca Sofri ha avuto una buona idea. Quella di postare pagine di libri che gli sono piaciuti. Un buon modo per dare spunti a chi li sta cercando e per ricordare i tempi in cui si leggeva solo per piacere e non per far passare il tempo che pare cristallizzato. Mi sto stufando e quindi penso che questa sia l’ultima (le altre sono qui e qui e qui e qui e qui):

Lamento di Portnoy – Philip Roth

La vendetta di una buona idea

In questi giorni di letture, visioni e ascolti, Luca Sofri ha avuto una buona idea. Quella di postare pagine di libri che gli sono piaciuti. Un buon modo per dare spunti a chi li sta cercando e per ricordare i tempi in cui si leggeva solo per piacere e non per far passare il tempo che pare cristallizzato. Nei giorni scorsi lo smart working mi ha un po’ preso ma adesso ho pronta la quinta pagina (le altre sono qui e qui e qui e qui):

Frederik Pohl e Cyril M. Kornbluth – I mercanti dello spazio